Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

E' entrato in vigore il Decreto del Ministero dello sviluppo economico 23 luglio 2009 in materia di sicurezza degli ascensori. Il provvedimento dispone una verifica straordinaria, "finalizzata alla realizzazione di un'analisi delle situazioni di rischio", su tutti gli ascensori installati e messi in esercizio prima del 1999, disponendo inoltre la realizzazione dei "conseguenti interventi di adeguamento", anche in questo caso con scadenze legate alla data di costruzione degli ascensori. Di fatto secondo l’Unione Nazionale Consumatori Calabria si tratta di un ennesimo balzello inventato per fare cassa e che graverà sulle famiglie italiane. La normativa vigente, infatti, già prevede verifiche periodiche di manutenzione ordinaria sugli impianti di ascensori per cui non si riesce a capire il motivo di ricorrere a verifiche straordinarie, se non quello di privilegiare le ditte interessate.
Secondo alcune stime delle associazioni ascensoristiche, il costo medio degli interventi imposti dal decreto del Ministero dello sviluppo economico potrebbe essere di 15.000 euro ad impianto, il tutto a carico esclusivamente delle famiglie italiane.
Ancora una volta, secondo l’Unione Nazionale Consumatori Calabria, attraverso tale tassa del tutto inventata, si chiedono sacrifici economici alle famiglie italiane già duramente provate dalla grave crisi economica che i consumatori stanno attraversando in questo periodo.