Home Notizie utili SOCIAL CARD: I REQUISITI PER AVERE LA CARTA ACQUISTI

Ultime notizie

Cerca


SOCIAL CARD: I REQUISITI PER AVERE LA CARTA ACQUISTI E-mail
Giovedì 18 Dicembre 2008 06:56
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
E’ uscito sulla Gazzetta Ufficiale dell’1 dicembre scorso il decreto ministeriale che ha stabilito le modalità per ottenere la “Carta acquisti” da parte delle persone economicamente disagiate ai fini della spesa alimentare e del pagamento delle bollette di luce e gas. Vale 40 euro al mese e permette di avere anche sconti in negozi convenzionati. La Carta acquisti viene concessa agli anziani di età superiore o uguale ai 65 anni o ai bambini di età inferiore ai 3 anni (in questo caso il titolare della Carta è il genitore) che siano in possesso di particolari requisiti e funziona come una normale carta di pagamento elettronico, uguale a quelle che sono già in circolazione e ampiamente diffuse nel nostro Paese. Principale differenza è che con la Carta acquisti le spese, invece che essere addebitate al titolare della Carta, sono addebitate e saldate direttamente dallo Stato. Questi i requisiti per ottenerla:
• essere di età non inferiore a 65 anni;
• essere cittadino/a italiano/a residente in Italia e regolarmente iscritto all’anagrafe;
• essere un soggetto la cui imposta netta ai fini IRPEF risulta pari a zero nell’anno di imposta antecedente al momento della richiesta della Carta acquisti, oppure nel secondo anno di imposta antecedente al momento della richiesta della Carta acquisti;
• avere trattamenti pensionistici o assistenziali che, cumulati ai relativi redditi propri, sono di importo inferiore a 6.000 euro all’anno o di importo inferiore a 8.000 euro all’anno, se di età pari o superiore a 70 anni;
• avere un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente), in corso di validità, inferiore a 6.000 euro;
• non essere, da solo o insieme al coniuge:
 intestatario/i di più di una utenza elettricaØ domestica;
 intestatario/i di utenze elettriche nonØ domestiche;
 intestatario/i di più di una utenza delØ gas;
 proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di unØ immobile ad uso abitativo;
 proprietario/i, con una quota superiore o ugualeØ al 10%, di immobili non ad uso abitativo o di categoria catastale C7;
 titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nellaØ dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 euro.
 
Dammi un consiglio!



SERVIZIO GRATUITO


CENTRO DIFESA DEL MALATO

 
 
UN AVVOCATO A CASA TUA 

SERVIZIO PER DISABILI


Iscriviti per le notizie