Newsletters


Violenza fisica:
 
aggressioni che provocano danni fisici.

Vi sono compresi comportamenti quali: spintonare, costringere nei movimenti, sovrastare fisicamente, rompere oggetti come forma di intimidazione, sputare contro, mordere, calciare, picchiare, soffocare, schiaffeggiare, bruciare con le sigarette, minacciare e/o usare armi da fuoco o da taglio, privare il soggetto di cure mediche o del sonno. 

Violenza psicologica: 
accompagna sempre quella fisica e la precede, anche quando non degenera verso questo tipo di maltrattamento. 
Il messaggio che viene trasmesso è che la vittima è priva di valore. Si tratta di atteggiamenti che si insinuano gradualmente nella relazione e che non sono sempre facili da riconoscere come dannosi e comprendono: attacchi verbali (derisione, insulto o svalorizzazione), isolamento sociale, limitazioni alla libertà personale, controllo e gestione della vita quotidiana, danneggiamento o distruzione di oggetti di proprietà della donna, tradimenti, menzogne, ricatti, minacce di morte dirette alla donna stessa, alla sua famiglia e agli amici. 

Violenza sessuale: 
ogni forma di coinvolgimento in attività sessuali imposte
(rapporti sessuali subiti, esposizione a materiale pornografico, imposizione di rapporti sessuali in presenza o con altre persone). 
Nella maggior parte dei casi la violenza viene agita da persone conosciute: ex partner, amici, vicini di casa, colleghi. 

Violenza economica: 
ogni forma di privazione o controllo che limiti l'accesso all'indipendenza economica della donna. 
Alcuni esempi: gestire lo stipendio della donna, impedire la ricerca o il mantenimento del lavoro, non pagare l'assegno familiare, non dare informazioni riguardo al conto corrente, costringere alla sottoscrizione di contratti e tenere in una situazione di continua privazione economica. 

Violenza assistita: 
qualsiasi atto di violenza (fisica, verbale, psicologica, sessuale ed economica) compiuta su figure significative adulte o minori, a cui il/la minore assiste direttamente o indirettamente, percependone gli effetti. 

Violenza familiare: 
qualsiasi combinazione di violenza fisica, sessuale, psicologica ed economica agita all'interno della casa da persone con cui si convive e che nella grande maggioranza dei casi sono uomini.