DENUNCIATA GUARDIA MEDICA PER AVER CONSIGLIATO AL TELEFONO UNA TERAPIA NON PRATICABILE DAI FAMILIARI

Denunciato per rifiuto di atti di ufficio un sanitario in servizio di guardia medica che avvertito telefonicamente dai familiari di un bambino che presentava vomito continuo, suggeriva telefonicamente la somministrazione mediante iniezione intramuscolo, di un prodotto idoneo in caso di affezioni gastrointestinali, rifiutandosi di effettuare la visita domiciliare anche dopo la rappresentazione da parte dei familiari dell’incapacità di provvedere alla suddetta somministrazione.

Joomla SEF URLs by Artio