Stampa

Trasformazione del mutuo da variabile a fisso attraverso un conto di finanziamento accessorio da pagare dopo la scadenza del mutuo-base: si parte con la rinegoziazione e l'Unione Nazionale Consumatori invita a prestare attenzione alla trasparenza e alla diverse proposte in circolazione. La rinegoziazione prevista per chi ha sottoscritto un mutuo a tasso variabile prima del 29 maggio 2008 è una buona notizia, commenta Massimiliano Dona, Segretario generale dell'Unione Nazionale Consumatori, che però aggiunge: "Nei prossimi tre mesi assisteremo ad un vero e proprio assalto agli sportelli delle banche per ricevere notizie più dettagliate. Il fulcro dell'operazione sta nella trasformazione del mutuo da variabile a fisso con l'accensione di un conto di finanziamento accessorio a tasso praticamente variabile da estinguere dopo la scadenza naturale del mutuo-base. Vista la complessità dell'argomento c'è da aspettarsi che banche ed intermediari finanziari proveranno a fare i furbi.

Joomla SEF URLs by Artio