Tutela

A decorrere da Marzo 2011, anche la responsabilità medica rientra tra le materie oggetto di mediazione obbligatoria come condizione di procedibilità per l’avvio del processo.

La professionalità quindi di chi assiste anche in questa fase il malato appare quanto mai indispensabile.

La procedura adottata è la seguente: 1) raccogliere la denuncia di chi si rivolge al Centro Difesa del Malato; 2) procurare la documentazione sanitaria; 3) attuare una prima valutazione con il consulente legale; 4) la testimonianza e la documentazione vengono sottoposti a valutazione dei medici legali; 5) si chiede conto dei fatti segnalati alle aziende sanitarie interessate; 6) in caso di accertamento della responsabilità si avvia l’iter per la richiesta di risarcimento danni.

I professionisti legali del Centro Difesa del Malato, inoltre, si impegnano a non richiedere agli associati anticipazioni, se non quelle che riguardano il rimborso delle spese vive sostenute al fine di rendere ancora più agevole l’accesso alla consulenza professionale e l’adesione da parte dell’interessato all’Unione Nazionale Consumatori Calabria Centro Difesa del Malato.

Il Centro offre consulenza e assistenza gratuite a quanti hanno subito un danno patrimoniale o alla persona in conseguenza di errore medico (errata diagnosi, incauto intervento, terapie eseguite non a regola d’arte, etc.).
Lo scopo è far ottenere alla vittima di errore medico, o ai suoi eredi, il giusto ristoro per il pregiudizio patito.
In caso di accertata o verosimile sussistenza di profili di responsabilità, si procederà all’invio di formale e circostanziata richiesta di risarcimento e al compimento di tutto quanto si riterrà opportuno per la tutela degli interessi della vittima.
Nessun anticipo sugli onorari verrà richiesto o preteso in corso di intervento, ad eccezione delle spese vive connesse alla gestione del procedimento civile, e ciò solo nel caso in cui si rivelasse inevitabile l’azione giudiziaria.
In pratica, l’interessato non dovrà anticipare nulla. I Professionisti verranno pagati solo a risultato ottenuto.
Nessun anticipo. Nessun rischio economico.
Il Centro Difesa del Malato nasce dal progetto di offrire consulenza e assistenza integrate e altamente specialistiche, tramite un pool di Professionisti appartenenti a discipline diverse, a tutti coloro che abbiano subito, o ritengano di avere subito, danni patrimoniali e alla persona in conseguenza di errori medici.  

Per l’utente rimane sempre aperta, comunque, la via giurisdizionale civile e penale per la tutela dei propri diritti, per ottenere indennizzi economici o assicurativi. In questo caso è necessaria l’assistenza di un medico legale e di un avvocato.

Sarà necessario, per l’utente che si trovi in situazione di dovere denunciare un’ingiustizia o un’inadempienza nell’erogazione dei servizi sanitari, essere a conoscenza delle norme che regolamentano, la tutela dei diritti del malato. 

Per ricorrere alla via legale bisogna tenere conto che la denuncia penale va fatta entro 90 giorni dal momento in cui l’utente scopre di aver subito un danno da parte del medico o della struttura sanitaria. 

Prima di inoltrarsi nel complesso e delicato iter legale, esponendo una vera e propria denuncia nei confronti del medico o dell’ente inadempiente, è bene chiedere il parere di un medico legale sugli eventuali danni subiti e sulla prassi da seguire, onde evitare, per esempio, querele o azioni legali che potrebbero ricadere sull’utente già vittima di ingiustizie. 

Innanzitutto e’ importante documentarsi. Bisogna sapere che, secondo la legge 241/90 sulla trasparenza degli atti amministrativi e sul libero accesso da parte del cittadino, l’utente che voglia presentare reclami o esporre denunce, può richiedere la documentazione necessaria concernente le prestazioni alle quali è stato sottoposto: cartella clinica, radiografie, esami diagnostici, prescrizioni mediche, tabulati telefonici, ecc... L’ente che ha erogato il servizio, su richiesta dell’interessato, e’ obbligato a fornire tale documentazione, che sarà indispensabile per documentare l’ingiustizia o il danno subito. 

Joomla SEF URLs by Artio