Stampa
"Per tutelare le persone disabili o anziane in questi giorni di massimo traffico nel trasporto aereo, l'Enac sta intensificando i controlli sull'applicazione del regolamento Ue 1107/2006". Lo ha dichiarato il presidente dell'Enac (Autorita' per l'aviazione civile), Vito Riggio, che ha aggiunto di aver chiesto al direttore generale dell'Ente, Alessio Quaranta, "di continuare a mantenere ai massimi livelli la vigilanza sulle compagnie aeree e sui gestori aeroportuali italiani, per assicurare che i viaggiatori diversamente abili e gli anziani non subiscano discriminazioni ne' costi aggiuntivi nei loro spostamenti con il mezzo aereo".
In particolare Riggio ha sottolineato l'esigenza di "controllare l'equita' del trattamento delle persone con mobilita' ridotta, la priorita' dell'assistenza in tutti gli aeroporti e la disponibilita' dei necessari servizi di assistenza a bordo degli aerei".
"Il rispetto di queste norme -ha concluso Riggio- e' doveroso non solo perche' lo impone un regolamento comunitario, ma anche perche' su esso si misura il livello di civilta' di una nazione e l'Italia intende confermarsi in prima fila fra i paesi piu' attenti ai diritti dei passeggeri".
Joomla SEF URLs by Artio