Stampa
Usano i conti correnti online, non disdegnano le carte prepagate e accreditano gli stipendi direttamente sul conto. Cresce il numero di immigrati che diventano clienti di banche. E sempre piu' spesso scegliendo prodotti online e strumenti innovativi. Lo rileva l'ultimo monitoraggio Abi: nel 2008 il tasso di incidenza dei clienti immigrati e' salito del 9%, ben il 70% degli immigrati e', per usare il termine tecnico, 'bancarizzato', ovvero usufruisce di prodotti bancari. Il 4,4% dei clienti con un conto corrente e' straniero (nel 2007 erano il 4%).
E i clienti immigrati sembrano prediligere le operazioni su Internet: nel 2008 il settore dell'home banking e' cresciuto del 28% tra i correntisti stranieri. Molto apprezzate anche le carte prepagate (+10% in un anno), le assicurazioni danni e salute (+7%), i prestiti personali (+6,5%), l'accredito dello stipendio sul conto corrente (+3%).
Joomla SEF URLs by Artio