Stampa
''Le cose non vanno, i segnali di ripresa dopo il calo del Pil del secondo trimestre sembrano ancora solo una speranza. Lanciamo un appello alle famiglie italiane: fare il possibile per non restare prigioniere di timori e paure''. Il presidente di Confesercenti, Marco Venturi, commenta cosi' in una nota il dato pubblicato questa mattina dall'Istat.
Secondo Venturi ''un'economia che non si arrende alla recessione vuol dire in autunno un'economia con meno disoccupati e meno imprese che chiudono''.
''Anche il turismo estivo - sottolinea - appare finora piu' debole del solito. Ed allora scommettiamo su un'impennata ad agosto che faccia da volano per produzione e consumi''.
''E comunque - conclude - appare chiaro che in autunno occorrera' tenere alta la guardia ed il Governo deve essere pronto ad un sostegno forte del tessuto economico che piu' garantisce contro la crisi e contro la disoccupazione, vale a dire la rete delle pmi, soprattutto con significativi tagli sul piano fiscale''.
Joomla SEF URLs by Artio