Stampa
Per quel che riguarda l'inquinamento acustico, un Comune su tre ha approvato la classificazione acustica, ma "i dati a disposizione sull'esposizione al rumore della popolazione sono scarsi e spesso poco confrontabili, a causa dell'incompleta 'zonizzazione' del territorio e delle differenti tecniche di rilevamento e di elaborazione dei dati".
Questi alcuni dati che presenta il 'Rapporto Osservasalute Ambiente (2008)' realizzato dall'Osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni italiane, che ha sede presso l'Universita' Cattolica di Roma.
La zonizzazione acustica e' una classificazione del territorio comunale per aree che, per la loro utilizzazione, devono essere piu' o meno protette dal rumore, come previsto dalla Legge Quadro 447/1995. "Rispetto agli anni precedenti, i dati mostrano un trend generale in aumento dei Comuni che hanno approvato la classificazione acustica del territorio, pertanto, in base alla disponibilita' dei dati, si puo' rilevare che il 31,5% dei Comuni italiani ha approvato la classificazione acustica contro un 17,4% del 2003 e un 10% del 2002".
Joomla SEF URLs by Artio