Stampa
Come è noto, c’è il mercato libero dell’energia elettrica, per cui le aziende erogatrici possono fare agli utenti offerte tariffarie diverse dalla tariffa vincolata stabilita dall’Autorità dell’energia e destinata a chi non vuole cambiare. Tra queste offerte ce ne è una conveniente che è stata lanciata dall’ENEL e che è stata già accettata da oltre 1.300.000 utenti, perché è “tarata” su misura delle proprie esigenze e dei propri consumi. Si chiama “Energia tutto compreso” ed è offerta da ENEL energia, la società dell’ENEL per la vendita, appunto, di elettricità e gas sul mercato libero.
“Energia tutto compreso” è un’offerta che prevede il pagamento di una bolletta fissa per due anni ed è studiata per i consumi bassi e medi delle famiglie. Il prezzo fisso, escluse imposte, varia secondo tre tipi di bollette:
   Small, per un pacchetto di 100 kWh mensili: il prezzo fisso valido per due anni è di 12 euro al mese, ma si tratta di un consumo molto basso che può interessare un pensionato solo o un single che sta tutto il giorno fuori casa.
   Medium, per 225 kWh mensili, con un prezzo fisso di 28 euro al mese; come dice la parola, si tratta di un consumo medio-basso che può interessare una famiglia attenta al risparmio.
   Large, per 300 kWh al mese, con un prezzo fisso di 44 euro al mese; siamo su un consumo di energia medio, che può riguardare una famiglia con consumi normali, comunque non sprecona, la quale paga quindi un kWh 14,666 centesimi, contro i circa 16 normali.
 
Come si è detto, tutti i prezzi fissi sono escluse imposte, ma l’importante è scegliere bene la fascia di consumo in cui uno rientra: in altre parole, chi sceglie la formula “Large” e consuma 280 kWh al mese invece di 300 pagherà sempre 44 euro al mese, ma risparmierà comunque e per due anni; se invece sceglie la formula “Medium” e consuma 280 kWh anziché 225 ci rimetterà qualche cosa perché pagherà una piccola maggiorazione prevista dal contratto.
Per capire la propria fascia di consumo basta guardare una bolletta di conguaglio (consumo effettivo) e dividere i kWh per i giorni cui si riferiscono, oppure utilizzare il simulatore dei consumi sul sito www.enelenergia.it .
Joomla SEF URLs by Artio