Stampa
Le pubbliche amministrazioni sono tenute al risarcimento del danno ingiusto cagionato in conseguenza dell’inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del procedimento. L’importante principio è stato stabilito dalla legge n. 69/2009 la quale ha aggiunto che le eventuali controversie sorte sono di competenza del TAR. Ove il procedimento consegue obbligatoriamente ad una istanza o debba essere iniziata d’ufficio, le pubbliche amministrazioni hanno il dovere di concluderlo mediante l’audizione di un provvedimento espresso entro 30 giorni, salvo disposizioni normative diverse. Il rispetto dei termini per la conclusione dei procedimenti rappresenta un elemento di valutazione dei dirigenti e di esso si tiene conto al fine della corresponsione della retribuzione di risultato.
Joomla SEF URLs by Artio