Stampa

E' confermato per l'8 e 9 luglio lo sciopero nazionale dei gestori degli impianti di rifornimento carburanti. Lo hanno annunciato nel corso di una conferenza stampa i rappresentanti di Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc Confcommercio, ricordando le motivazioni della protesta che riguardano sia i rapporti con il Governo sia quelli con le compagnie petrolifere. Sulla rete ordinaria le pompe di benzina saranno dunque ferme dalle 19.30 di domani, 7 luglio, fino alle 7 del mattino del 10 luglio, mentre sulle autostrade lo stop iniziera' alle 22 di domani sera per concludersi alle 22 del 9 luglio. Sara' esclusa la provincia de L'Aquila, anche in risposta a una richiesta del Garante Martone. In Sicilia invece lo sciopero parte stasera e dura 3 giorni.

Joomla SEF URLs by Artio