Stampa
“Non possiamo più tollerare che i consumatori vengano continuamente bersagliati da messaggi pubblicitari ingannevoli e oltretutto privi di fondatezza, in particolare contenenti indicazioni salutistiche che non hanno alcuna corrispondenza con la realtà”.
E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, riferendosi ad alcuni accertamenti che l’EFSA, Autorità europea per la sicurezza alimentare, sta effettuando su dei claims salutistici e nutrizionali che si trovano su alcuni prodotti alimentari e che sono considerati poco attendibili.
“Sono sempre più numerose -prosegue Dona- le diciture promozionali e pubblicitarie che millantano indicazioni salutistiche ed effetti terapeutici: dal tè nero che aumenterebbe la capacità di concentrazione, al latte fermentato ricco di peptidi, alle barrette di cioccolato che aiutano la crescita dei bambini”.
“Alla luce di ciò ben vengano -conclude il Segretario generale- questa e ulteriori inchieste finalizzate alla individuazione di messaggi ingannevoli che impediscono una corretta e sincera trasparenza nei confronti del consumatore”.
Joomla SEF URLs by Artio