Stampa
Misure che favoriscono l'industria e non incentivano i consumatori all’acquisto. E' la critica dell’Unione Nazionale Consumatori Calabria ''Le misure varate dal Governo, secondo il presidente regionale dell’UNC Calabria Avv. Saverio Cuoco non consentiranno alcuna ripresa reale dei consumi e gli incentivi su auto, mobili ed elettrodomestici potranno determinare un indebitamento ulteriore dei cittadini che faranno massiccio ricorso  al credito al consumo''.
Le industrie, con tali provvedimenti rinvieranno di qualche mese la cassa integrazione, alla quale faranno necessariamente ricorso allorché i prodotti nel più lungo termine rimarranno invenduti ed in giacenza. 
Per i consumatori cambierà molto poco, perché gli incentivi varati non spingeranno in maniera sensibile la domanda di acquisto che coinvolgerà solo una piccola parte di consumatori e cioè quelli che avevano già programmato la spesa per l’acquisto di  un’ auto o di una moto, ma niente di più, non trattandosi di iniziative volte a fronteggiare l’emergenza di una crisi economica straordinaria che avrebbe richiesto misure di ben altro spessore alla stregua di quelle intraprese dagli altri Stati Europei.
Joomla SEF URLs by Artio