Stampa
Molti cittadini, pur avendo diritto al bonus della social card non hanno ricevuto l’accredito che spetta loro in base al decreto anticrisi (decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, presentato in questi giorni al senato per la conversione in legge). “La mancata ricarica della social card determina un danno per i cittadini, poiché lede la loro dignità personale. Il mancato versamento dei soldi, infatti, rappresenta un male ingiusto inflitto al cittadino, che si aspetta di beneficiare della somma promessa come sostegno per la spesa alimentare, acquisto di prodotti per la casa, ecc.” La carta acquisti attivata da dicembre 2008, è stata pensata per circa 1.300.000 mila cittadini con determinati valori di ISEE ( indicatore della situazione economica equivalente). L’Unione Nazionale Consumatori Calabria chiederà un risarcimento danni per i disservizi e l’umiliazione subìta per la mancata ricarica delle social card.
Joomla SEF URLs by Artio