Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Le vacanze 2019 sono le più on line di sempre con la metà (50%) dei 39 milioni di italiani in viaggio durante l’estate che ha scelto la prenotazione on line. E’ quanto emerge dall’indagine Coldiretti/Ixe’ dalla quale si evidenzia il profondo cambiamento nelle abitudini degli italiani che, sulla base delle indicazioni della rete, più facilmente sono disponibili a cambiare mete e programmi.

Elena Leoparco

Pronti per le partenze estive? Luglio è senz’altro l’anticamera delle agognate ferie e in molti stanno cominciando ad organizzare, almeno mentalmente, la valigia da portare in vacanza.

Considerando la passione degli italiani per l’elettronica di consumo, ci sono alcuni gadget che non potranno assolutamente mancare neppure sotto l’ombrellone.

Viaggi all’estero programmati per l’estate? Se siete in procinto di partire, ricordatevi che c’è un lungo elenco di cose da tenere a mente: i documenti da portare con sé, le vaccinazioni da fare per determinate mete da raggiungere e alcune altre fondamentali informazioni di cui è necessario essere a conoscenza per trascorrere una vacanza in tranquillità e senza particolari stress. Ecco dieci buoni consigli da seguire per organizzare bene il vostro soggiorno all’estero e godervelo una volta arrivati a destinazione.

Aumentano gli italiani in vacanza durante il periodo estivo, ma il giro d’affari per il settore turistico è in netto calo (-9,5%). Sono le previsioni della Federalberghi sulla base di un’indagine realizzata con l’istituto Acs Marketing Solutions. Tra giugno e settembre, quindi, le persone che hanno trascorso o trascorreranno una vacanza fuori casa sono 34,6 milioni, in leggera crescita rispetto a un anno fa (+0,3%).

Più Europa e meno mare nelle vacanze degli italiani. Che non sono lunghissime, si prenotano soprattutto online (sette italiani su dieci) e prevedono una spesa che per il 63% dei vacanzieri non andrà oltre le mille euro a persona. A caccia di sconti sì, mentre non passa l’idea di pagare la vacanza a rate. Lo hanno fatto solo quattro italiani su dieci, mentre il 21% non ha mai pensato di comprare la vacanza a rate.

Estate tempo di vacanze e anche di “prenotazioni online”! Secondo i dati del Politecnico di Milano infatti, nel 2018 il turista ‘non digitale’ è in via di estinzione: solo il 2% degli Italiani tra i 18 e i 75 anni non ha usato Internet per le attività relative alla sua ultima vacanza.

La tendenza degli ultimi anni è quella di optare per una casa vacanza come sistemazione per le proprie ferie: una scelta probabilmente legata ai costi, più bassi generalmente rispetto agli alberghi, ma anche per la comodità.

Quasi 1/4 della spesa dei turisti stranieri in vacanza in Italia (22%) è destinata a pagare il conto dei ristoranti per un totale di ben 9,23 miliardi di euro nel 2018, in crescita del 7% rispetto all’anno precedente. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dell’indagine della Banca d’Italia sul turismo internazionale che evidenzia un tasso sostenuto nella crescita della spesa dei viaggiatori stranieri in Italia che raggiunge i 41,7 miliardi.