Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uno dei nostri obiettivi è diventare il TUO punto di riferimento!

Se non conosci i tuoi diritti, se non sai come farli valere, se hai problemi con

la Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici,

l' U.N.C. ti offre assistenza legale, fiscale e consigli utili, tutelandoti in tutte le sedi,

anche giudiziarie,conciliative,tributarie ...

L' UNIONE fa la forza se dai forza all'UNIONE.

 

Il traffico aereo passeggeri dovrebbe crollare del 60-70% nel 2020 rispetto all’anno precedente e non ritornare ai livelli pre-covid prima del 2024.

E’ quanto prevede S&P Global che in uno studio sul settore dal titolo “Di male in peggio” ha rivisto al ribasso le precedenti stime sull’andamento del traffico aereo diffuse a maggio che ipotizzavano un calo del 50-55%.

L’agenzia prevede che il traffico passeggeri l’anno prossimo resti tra il 30 e il 40% inferiore ai livelli pre-covid per poi ridurre la flessione al 15-20% nel 2022 e al 10-15% nel 2023.

Lo studio rleva poi che complessivamente i ricavi per passggero/chilometro sono diminuiti del 58% nel primo semestre 2020 con picchi superiori al 90% ad aprile e maggio.