Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uno dei nostri obiettivi è diventare il TUO punto di riferimento!

Se non conosci i tuoi diritti, se non sai come farli valere, se hai problemi con

la Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici,

l' U.N.C. ti offre assistenza legale, fiscale e consigli utili, tutelandoti in tutte le sedi,

anche giudiziarie,conciliative,tributarie ...

L' UNIONE fa la forza se dai forza all'UNIONE.

 

Hai ricevuto un SMS che sembrava provenire dalla tua banca e richiedeva di compiere delle azioni (ad esempio lo sblocco del conto o l’aggiornamento della app della banca?). Attenzione si tratta di una truffa di nome SMS Spoofing che numerosi consumatori hanno denunciato al nostro sportello Banche.

Come funziona la truffa del finto SMS

La truffa del finto SMS inviato dalla banca funziona così: in pratica il consumatore riceve sul suo telefonino un sms da un numero di telefono identico a quello usato dalla banca per avvisare di un accesso anomalo sul conto e invitando a cliccare su un link. In questo modo l’utente inserisce il codice utente e il Pin.

 

In una seconda fase per completare la truffa, si riceve una telefonata da un sedicente operatore della banca convincendo il malcapitato a bloccare le operazioni, ma di fatti sbloccandole e quindi poter entrare nel suo conto corrente.

Tutto ciò avviene grazie alla così detta tecnica dello SMS Spoofing, un metodo che permette all’utente di falsificare il mittente di un messaggio. La truffa collegate allo Spoofing sono: solo voce si chiama Vishing, quella che inibisce l’uso della SIM si chiam SIM Swap e infine la truffa solo via SMS si chiama Smishing.

A cosa prestare attenzione per evitare lo Spoofing

E’ bene ricordare che la banca non chiederà mai al proprio cliente di confermare le sue credenziali tramite un SMS. Diffidate quindi da comunicazioni del genere. In caso di dubbio è bene chiamare la banca ai suoi numeri ufficiali.

Come richiedere il rimborso

Nel caso di essere stati truffati con questa tecnica di SMS Spoofing, la buona notizia è che è possibile agire nei confronti della Banca al fine di richiedere il rimborso delle somme sottratte dai malfattori.

Per farlo basta rivolgersi ai nostri esperti attraverso lo sportello Banche per sapere come procedere e riavere il denaro sottratto.

Autore: Silvia Micalizi