Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uno dei nostri obiettivi è diventare il TUO punto di riferimento!

Se non conosci i tuoi diritti, se non sai come farli valere, se hai problemi con

la Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici,

l' U.N.C. ti offre assistenza legale, fiscale e consigli utili, tutelandoti in tutte le sedi,

anche giudiziarie,conciliative,tributarie ...

L' UNIONE fa la forza se dai forza all'UNIONE.

 

di Valeria Zeppilli

I dipendenti pubblici in malattia possono essere sottoposti a delle visite domiciliari, tese a verificare il loro effettivo stato di salute.

Per tale motivo, su di essi grava un obbligo di reperibilità, ovverosia di farsi trovare a casa, che tuttavia è circoscritto a delle fasce orarie predeterminate.

Orari reperibilità dipendenti pubblici

 

In particolare, il dipendente pubblico in malattia deve rendersi disponibile per eventuali visite fiscali, durante le seguenti fasce orarie:

mattino: 9:00 - 13:00

pomeriggio: 15:00 - 18:00

La reperibilità non va rispettata solo durante i giorni lavorativi, ma anche il sabato, la domenica e tutti gli altri giorni festivi.

Quante visite di controllo?

Oltretutto, bisogna considerare che il fatto di essere già stato sottoposto a visita di controllo, non esclude che la stessa venga ripetuta.

Di conseguenza, i dipendenti pubblici in malattia devono rispettare gli orari di reperibilità anche se hanno già ricevuto una visita fiscale.

Orari malattia dipendenti pubblici: casi di esonero

In alcuni casi, tuttavia, i dipendenti pubblici sono esonerati dal rispetto della reperibilità nelle fasce orarie sopra individuate.

Non sono soggetti a reperibilità a visita fiscale, in particolare, i dipendenti pubblici affetti da:

patologie gravi che richiedono terapie salvavita,

menomazioni uniche o plurime che rientrano nelle prime tre categorie della Tabella A o nella Tabella E di cui al dpr n. 834/1981,

stati patologici sottesi o connessi a una situazione di invalidità riconosciuta pari almeno al 67%.

Orari malattia privati

L'obbligo di rispettare determinati orari di reperibilità in caso di assenza dal lavoro per malattia non interessa solo i dipendenti pubblici, ma anche i dipendenti privati.

Per questi, tuttavia, le fasce orarie di riferimento sono differenti.