Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uno dei nostri obiettivi è diventare il TUO punto di riferimento!

Se non conosci i tuoi diritti, se non sai come farli valere, se hai problemi con

la Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici,

l' U.N.C. ti offre assistenza legale, fiscale e consigli utili, tutelandoti in tutte le sedi,

anche giudiziarie,conciliative,tributarie ...

L' UNIONE fa la forza se dai forza all'UNIONE.

 

Muoversi in aereo è un’ottima soluzione per arrivare in breve tempo a destinazione e ancor di più in questo periodo di vacanza è la scelta privilegiata dai consumatori; alle volte però, proprio quando si arriva in aeroporto possono emergere delle difficoltà che rischiano di rovinare la partenza! Pensate ad esempio di dover pagare una penale per aver sbagliato il nome sul biglietto: è successo a diversi viaggiatori di Blue Panorama in passato e proprio qualche settimana fa, l’Autorità Antitrust ha multato la compagnia per circa 1 milione di euro per pratica commerciale scorretta.

 

Nel dettaglio, cosa è accaduto?

Secondo le motivazioni della sentenza, Blue Panorama al momento dell’imbarco dei passeggeri era solita chiedere a coloro i quali avevano omesso o magari sbagliato una parte del loro nominativo sul biglietto delle pesanti penali.

Nella condotta dell’azienda emergeva il chiaro obiettivo di incrementare i ricavi in maniera poco consona, non veniva fornita infatti, alcuna informazione preventiva sulle conseguenze dell’incompleta indicazione del nominativo in sede di prenotazione aggravando con ciò la scorrettezza della pratica.

In alcuni casi, tra l’altro, il problema del presunto errore nel biglietto era imputabile alle caratteristiche stesse del sistema di acquisto on line della compagnia a causa, ad esempio, del limitato spazio disponibile per l’inserimento di tutti i nomi/cognomi dei viaggiatori, o del disallineamento tra le interfacce operative con i siti internet di alcuni intermediari di vendita. 

Questo provvedimento segna un precedente importante poiché potrebbe applicarsi anche a tutti quei casi in cui un qualsiasi operatore ci chiede una penale aver commesso un errore materiale nel digitare un codice, inserire la targa del veicolo, indicare il nominativo, etc

La nostra associazione proprio per questo ha chiesto chiarimenti ad alcune compagnie aeree che potrebbero condurre una politica simile a quella di Blu Panorama.

Autore: Lorenzo Cargnelutti