Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uno dei nostri obiettivi è diventare il TUO punto di riferimento!

Se non conosci i tuoi diritti, se non sai come farli valere, se hai problemi con

la Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici,

l' U.N.C. ti offre assistenza legale, fiscale e consigli utili, tutelandoti in tutte le sedi,

anche giudiziarie,conciliative,tributarie ...

L' UNIONE fa la forza se dai forza all'UNIONE.

 

Scatta dal primo luglio il nuovo limite dei 2000 euro all'utilizzo dei contanti, modifica introdotta dal decreto 124/2019 in materia fiscale

di Annamaria Villafrate - Dal 1° luglio 2020 il limite all'utilizzo dei contanti passa da 3000 a 2000 euro, per abbassarsi a 1000 euro a partire dal primo gennaio del 2022. Limitazioni sempre più stringenti per impedire ai furbetti evadere le tasse e per contrastare tutti quei reati che alimentano la criminalità organizzata e il terrorismo.

Dal primo luglio limite di 2000 euro per i contanti

 

I contanti dal 1991 in poi hanno incontrato periodicamente dei limiti al loro utilizzo. Le ragioni sono note, contrastare l'evasione fiscale e il riciclaggio di denaro sporco.

La legge n. 208/2015, al comma 898 dell'art. 1 dispone la modifica dell'art 49, comma 1 del decreto legislativo n. 231/2007 (che attua la direttiva UE prevenzione dell'utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo) disponendo il limite dei 3000,00 euro all'impiego del contante.

Limite che tuttavia ha subito un'ulteriore modifica verso il basso in virtù del decreto legge n. 124/2019, che all'art. 18, dispone ulteriori modifiche al predetto dlgs. n. 231/2007, a cui viene aggiunto il comma 3 bis, che così dispone: "A decorrere dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, il divieto di cui al comma 1 e la soglia di cui al comma 3 sono riferiti alla cifra di 2.000 euro. A decorrere dal 1° gennaio 2022, il predetto divieto e la predetta soglia sono riferiti alla cifra di 1.000 euro."