Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uno dei nostri obiettivi è diventare il TUO punto di riferimento!

Se non conosci i tuoi diritti, se non sai come farli valere, se hai problemi con

la Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici,

l' U.N.C. ti offre assistenza legale, fiscale e consigli utili, tutelandoti in tutte le sedi,

anche giudiziarie,conciliative,tributarie ...

L' UNIONE fa la forza se dai forza all'UNIONE.

 

Meglio metterli o non metterli? Si possono disinfettare e riusare? Vanno buttati dopo il singolo uso? Come utilizzare o non utilizzare i guanti

Elena Leoparco

In questi mesi abbiamo imparato come difenderci dal Coronavirus adottando alcuni comportamenti responsabili: lavarsi spesso le mani, mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro e, naturalmente, indossare la mascherina. Se su queste poche ma fondamentali regole abbiamo ormai le idee abbastanza chiare, più di qualche dubbio si presenta riguardo all’uso dei guanti. Meglio metterli o non metterli? Si possono disinfettare e riusare? Vanno buttati dopo il singolo uso?

 

Cominciamo col dire che molto dipende dal modo in cui li utilizziamo. I guanti si sporcano allo stesso modo delle mani e quindi è necessario prestare la stessa accortezza nel non toccarsi bocca, naso e occhi come faremmo se non li avessimo indosso.

Facciamo quindi qualche esempio pratico.

Al ristorante

Pensare di dover mangiare una pizza o un piatto di carbonara indossando i guanti è ritenuto, a ragione, infattibile da molti. Tuttavia, i camerieri sono obbligati a indossarli-insieme alla mascherina. L’obbligo deriva dal fatto che tra i loro compiti vi è anche quello di pulire i tavoli ma andrebbero cambiati per servire le portate.

Sui mezzi pubblici

In metropolitana o sugli autobus può essere utile indossare i guanti perché le persone che hanno toccato maniglie o sedili sono tante e non possiamo sapere se tutte hanno rispettato la regola dell’igienizzazione delle mani.

Al supermercato

Stesso discorso quando si va a fare la spesa. All’ingresso del supermercato si riceve un paio di guanti da indossare dall’inizio alla fine dei nostri acquisti, anche per evitare di toccare direttamente il carrello dove tutti appoggiano le mani. In realtà anche prima del coronavirus i guanti andavano indossati per poter prendere frutta e verdura ma in pochi rispettavano la regola.

E in palestra?

Allenarsi con i guanti in lattice potrebbe non essere piacevole né agevole. Tuttavia, quando si fa palestra si tende a respirare più intensamente e le ormai famose droplets potrebbero finire sugli attrezzi. In alternativa all’uso dei guanti, si possono igienizzare le mani prima e dopo l’allenamento, così come provvedere alla sanificazione degli attrezzi utilizzati.

Più importante lavare le mani

Per farla breve, i guanti non sono un dispositivo di protezione individuale necessario come le mascherine. Inoltre, quando si utilizzano bisogna comunque tenere presenti alcune raccomandazioni, come quella di igienizzarsi le mani e lavarle dopo averli tolti.

A differenza delle mascherine, poi, pulire i guanti è molto più difficile e non andrebbero quindi riutilizzati ma eliminati cercando di farne un uso intelligente per evitare di avere problemi di smaltimento.