Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uno dei nostri obiettivi è diventare il TUO punto di riferimento!

Se non conosci i tuoi diritti, se non sai come farli valere, se hai problemi con

la Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici,

l' U.N.C. ti offre assistenza legale, fiscale e consigli utili, tutelandoti in tutte le sedi,

anche giudiziarie,conciliative,tributarie ...

L' UNIONE fa la forza se dai forza all'UNIONE.

 

Le scarpe da donna vanno comprate il mercoledì. Il kit scolastico può garantire un risparmio del 30% se non è di marca. Le scarpe Dr. Martens nei siti italiani costano di più, mentre gli e-shop del Belpaese consentono qualche risparmio sullo smartphone Apple iPhone X. Sono alcuni degli esempi fatti da idealo, portale internazionale di comparazione, che in un recente post ha fatto il punto sul commercio elettronico. E ha messo nero su bianco per i consumatori digitali sette consigli per beneficiare a fondo dello shopping online.

 

Punto uno: imparare a utilizzare la comparazione prezzi. “In Italia, l’uso della comparazione prezzi è in costante crescita con un aumento del 48,6% rispetto al 2017 – spiega idealo – Ciononostante, ancora molti italiani non sanno quali vantaggi può portare comparare i prezzi prima di effettuare un acquisto”.

Punto due: non avere fretta nel completare gli acquisti. I prezzi cambiano durante la settimana e a seconda di diversi parametri. “Si tratta di un fenomeno sempre più noto, chiamato “dynamic pricing”, secondo cui i prezzi variano nel tempo in base ad alcune variabili, tra cui la domanda del mercato, l’orario o il giorno della settimana, le offerte degli altri shop o differenti tipologie di cliente”. Meglio dunque evitare di fare shopping online quando c’è più interesse, la sera fra  le 21 e le 23 e nei weekend nelle fasce serali (h.18-19 e h. 21-23). Tra le categorie di prodotto maggiormente influenzate da tali variazioni di prezzo ci sono smartphone, scarpe e notebook. E così il “il giorno migliore per acquistare, ad esempio, delle scarpe da donna è il mercoledì (risparmio del 5,8% rispetto allo stesso acquisto fatto di martedì) mentre per le scarpe da uomo è il venerdì con un risparmio del 6,4% rispetto al giovedì”.

Punto tre: non scegliere a tutti i costi prodotti di marca e usare le schede tecniche per confrontare i modelli. Se  si va a caccia del risparmio, i prodotti non brandizzati costano molto meno.

Punto quattro: guardare le recensioni degli utenti e i test fatti da esperti super partes.

Punto cinque: acquistare più prodotti insieme per ridurre le spese di spedizione, specialmente quando si fanno acquisti di prodotti che serviranno anche in futuro.

Sesto consiglio di idealo è quello di rivolgersi sia agli e-shop italiani che a quelli stranieri. “Grazie al cross border trade, è possibile godere di un’offerta di prodotti molto più ampia, quindi è sempre di interesse valutare non solo acquisti su siti italiani ma anche stranieri”.

Last but not least è l’opportunità di fare acquisti fuori stagione, perché per alcuni prodotti gli shop hanno necessità di svuotare i magazzini per far posto alla nuova merce e ai nuovi arrivi.