Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uno dei nostri obiettivi è diventare il TUO punto di riferimento!

Se non conosci i tuoi diritti, se non sai come farli valere, se hai problemi con

la Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici,

l' U.N.C. ti offre assistenza legale, fiscale e consigli utili, tutelandoti in tutte le sedi,

anche giudiziarie,conciliative,tributarie ...

L' UNIONE fa la forza se dai forza all'UNIONE.

 

Quando si organizza un viaggio, sono molte le cose a cui prestare attenzione e da organizzare con cura. Tra queste vi è sicuramente la scelta del bagaglio da portare con sé. Potrà sembrare strano ma per il 21% degli italiani preparare la valigia rappresenta una vera e propria fonte cdi stress. Come rivela Volagratis.com, 1 italiano su 10 nel prenotare il posto in aereo richiede maggiori informazioni sul bagaglio. A destare scompiglio sono soprattutto le politiche del bagaglio a mano in continua evoluzione delle compagnie di volo low cost, oppure la tipologia di valigia inclusa nel prezzo del biglietto o, ancora, quali oggetti o quanti liquidi sia possibile portare con sé a bordo.

 

A rendere ancora più difficoltoso il tutto è l’esistenza di diversi standard di peso e dimensioni del bagaglio a mano, che variano a seconda della compagnia aerea.

Ecco quindi un pratico (e prezioso) vademecum per aiutare tutti i viaggiatori e scoprire come organizzarsi per viaggiare senza rinunciare al proprio bagaglio preferito.

In fondo, il tipo di valigia che si decide di portare in viaggio rivela molto della propria personalità. Dai viaggiatori che scelgono solo uno zaino per lo “stretto indispensabile”, a quelli che – con il mantra “magari può servire” – chiudono nella valigia da stiva più vestiti e provviste del necessario: Volagratis.com ha individuato 5 profili di viaggiatori in base al bagaglio che imbarcano sull’aereo.

Business traveller e minimalisti? Se viaggio fa rima con lavoro, siete globetrotter esperti e amate viaggiare con un bagaglio minimalista, organizzato, elegante. Il compagno di traversata è dunque una valigetta 24 ore, magari in pelle o rigida, in cui oltre ai “ferri del mestiere” siete soliti mettere un cambio e un piccolo necessaire con tutto l’occorrente. Non date per scontato il viaggio: anche se girate il mondo – velocemente – soprattutto per motivi di business, regalatevi del tempo per osservare il panorama intorno a voi. Dimensioni ideali: 40x20x25 cm.

Se pensate di incarnare uno stile di vita autoironico e avventuroso, siete tipi da zaino in spalla. Gli spiriti liberi fanno la valigia all’ultimo minuto e all’insegna della praticità. Ogni viaggio è un’avventura e prevede diverse spostamenti, per questo non c’è niente di meglio uno zaino da portare in spalla: facile da indossare, lascia le mani libere per impugnare mappa e macchina fotografica. Le dimensioni per il vostro bagaglio: 45x40x25 cm.

Le personalità amichevoli ed estroverse non sono particolarmente incline all’organizzazione. Il bagaglio ideale è un borsone morbido (55x35x25 cm), preferibilmente colorato, da portare a tracolla e da preparare poco prima della partenza e in maniera un po’ azzardata. Ad ogni modo, l’importante è salire su un aereo.

Siete i maghi delle to do list? Per non dimenticare nulla, siete soliti compilare una lista di capi indispensabili, provando ad immaginare da subito gli outfit che utilizzerete, senza dimenticare un paio di scarpe comode. Per trasportare tutto basterà quindi un trolley dalle dimensioni ridotte (55x40x23 cm), da portare anche a bordo come bagaglio a mano, per muovervi con agilità e velocità.

Organizzati con chic? Nessun dubbio: la valigia rigida di design è il vostro bagaglio ideale. La preparazione del bagaglio inizia anche settimane prima della partenza: bisogna scegliere con cura ogni outfit, abbinando vestiti, scarpe e accessori. Nulla è lasciato al caso.