Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uno dei nostri obiettivi è diventare il TUO punto di riferimento!

Se non conosci i tuoi diritti, se non sai come farli valere, se hai problemi con

la Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici,

l' U.N.C. ti offre assistenza legale, fiscale e consigli utili, tutelandoti in tutte le sedi,

anche giudiziarie,conciliative,tributarie ...

L' UNIONE fa la forza se dai forza all'UNIONE.

 

di Gabriella Lax

«Non hai la tv? Per non pagare il canone 2019 devi presentare la dichiarazione di non detenzione entro il 31 gennaio. Qui le info https://bit.ly/2Kv3Lte La dichiarazione ha validità annuale. Se l'hai inviata per il canone 2018 e continui a non avere la tv, devi ripresentarla». Questo è il contenuto del tweet chiarificatore dell'Agenzia delle Entrate in merito alla dichiarazione relativa all'imposta sulla detenzione di un apparecchio, con validità annuale.

 

Canone Rai, ecco chi non lo paga

L'Agenzia delle entrate precisa: «I cittadini che non detengono un apparecchio televisivo e sono intestatari di un contratto di energia elettrica residenziale possono presentare la dichiarazione sostitutiva di non detenzione per evitare l'addebito in bolletta. Per ottenere l'esonero è necessario che nessun componente della famiglia anagrafica detenga un apparecchio televisivo».

Quando si parla di "famiglia anagrafica" il riferimento è ad un «insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, unione civile, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, coabitanti ed aventi dimora abituale nello stesso comune».

Aggiunge poi che «anche gli eredi devono presentare una dichiarazione sostitutiva per dichiarare che, nell'abitazione in cui l'utenza elettrica è ancora temporaneamente intestata alla persona deceduta, non è presente alcun apparecchio televisivo».

La dichiarazione di non detenzione è valida un solo anno e può essere presentata solo dai titolari di un'utenza elettrica per uso domestico residenziale. Deve essere presentata dal 1° luglio al 31 gennaio dell'anno successivo per l'esonero del pagamento per l'intero anno successivo. Nel caso in cui viene effettuata dal 1° febbraio al 30 giugno, varrà per il secondo semestre dello stesso anno.