Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uno dei nostri obiettivi è diventare il TUO punto di riferimento!

Se non conosci i tuoi diritti, se non sai come farli valere, se hai problemi con

la Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici,

l' U.N.C. ti offre assistenza legale, fiscale e consigli utili, tutelandoti in tutte le sedi,

anche giudiziarie,conciliative,tributarie ...

L' UNIONE fa la forza se dai forza all'UNIONE.

 

Riconosciuta l’aggravante della “sottrazione del bagaglio al viaggiatore”. Decisiva l’osservazione che il concetto di bagaglio include anche una semplice borsa o un marsupio che contiene documenti o valori e che la persona può portare con sé.

Ampio il concetto di bagaglio: esso può includere anche un semplice marsupio. E proprio applicando questa visione è stata riconosciuta la maggiore gravità di un ladro che su un treno ha preso di mira un viaggiatore, sottraendogli il borsello (Cassazione, sentenza n. 48069/19, sez. V Penale, depositata il 26 novembre).

 

Bagaglio. Ricostruito l’episodio, i Giudici di merito ritengono evidente la colpevolezza dell’uomo sotto processo che ha messo a segno su un treno un furto ai danni di un passeggero, sottraendogli un marsupio. A rendere più severa la pena, poi, il riconoscimento dell’aggravante prevista quando oggetto del latrocinio è «il bagaglio».

Su quest’ultimo punto si sofferma il legale dell’uomo, spiegando che «il borsello (o marsupio) per l’uomo va indossato, come gli occhiali o un cappotto». Impossibile, quindi, seguendo questa logica, parlare di sottrazione di bagaglio.

A questa osservazione ribattono i giudici della Cassazione, chiarendo che «per bagaglio del viaggiatore deve intendersi tutto ciò che questi porta con sé, senza custodirlo sulla propria persona, quale una borsa – come il marsupio, che può essere portato con sé in più modi – che contenga documenti o valori».

Fonte: www.dirittoegiustizia.it