Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uno dei nostri obiettivi è diventare il TUO punto di riferimento!

Se non conosci i tuoi diritti, se non sai come farli valere, se hai problemi con

la Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici,

l' U.N.C. ti offre assistenza legale, fiscale e consigli utili, tutelandoti in tutte le sedi,

anche giudiziarie,conciliative,tributarie ...

L' UNIONE fa la forza se dai forza all'UNIONE.

 

Gli italiani si organizzano per il back to school. Il 69% dei consumatori afferma che quest’anno cercherà più promo di materiale scolastico e lo farà online

Elena Leoparco

La scuola è finita senza mai riaprire i battenti dopo la chiusura forzata a causa del Coronavirus. Studenti e famiglie attendono quindi con ansia il suono della prima campanella che dovrebbe finalmente arrivare a settembre.

In vista dell’inizio del nuovo anno scolastico, intanto, si pensa già a come organizzare zaini e cartelle, con un attenzione ancor più grande degli altri anni a contenere le spese, date le pesanti ripercussioni economiche dell’epidemia.

 

Caccia aperta alle offerte, dunque, con l’obiettivo di ridurre al minimo il budget dedicato. Tiendeo.it, azienda specializzata in cataloghi online geolocalizzati e  soluzioni drive-to-store per i retailer, rivela quali sono i principali risultati di uno studio sulla pianificazione e previsione d’acquisto per l’inizio di questo anno scolastico.

Back to school, consumatori cercano la convenienza

Secondo Tiendeo, il 69% degli italiani cercherà più offerte rispetto all’anno scorso e il 41% ha già iniziato la propria ricerca, mentre normalmente la pianificazione iniziava tra un mese e due settimane prima dell’inizio dell’anno scolastico.

Anche gli acquisti avverranno in anticipo, e 7 su 10 prevedono di comprare il materiale scolastico un mese prima dell’inizio del corso (il 26% ha già iniziato).

I consumatori ripongono le loro aspettative nei brand e nei negozi, nella speranza che possano venire incontro alle necessità dei consumatori in questa situazione eccezionale. Il 73% infatti spera che vi siano maggiori offerte di sconto e promo per l’anno scolastico 2020-2021.

«Gli acquisti per la scuola quest’anno in Italia verranno fortemente influenzati dalle promo lanciate dai negozi, il che significa che questo fattore dovrà essere preso ampiamente in considerazione nelle strategie di marketing e allo stesso modo il canale online acquisisce un ruolo protagonista nel processo di pianificazione e acquisto. È essenziale che il settore retail ascolti e risponda alle necessità dei consumatori, ora più che mai», afferma Jaume Molins, Country Manager di Tiendeo Italia.

Il canale digitale protagonista in pianificazione e acquisto

È evidente che il canale digitale ha assunto un ruolo da protagonista nelle abitudini d’acquisto durante il lockdown e anche se il repentino aumento di questa abitudine si sta stabilizzando, ci troviamo di fronte a una tendenza che è arrivata per rimanere.

Così, dallo studio di Tiendeo, si evince che circa la metà dei consumatori realizzeranno online la pianificazione degli acquisti per il nuovo anno scolastico, cercando in questo canale le migliori promo per risparmiare al massimo.

Dal canto loro, anche gli acquisti su internet sono aumentati e il 41% dichiara che comprerà alcune cose utilizzando questo canale, senza togliere importanza ai negozi fisici, che continuano ad essere i principali luoghi d’acquisto, come confermato dal 41% che comprerà in ipermercati, grazie all’ampia offerta di prodotti, e un 36% che preferisce affidarsi a negozi specializzati.