Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uno dei nostri obiettivi è diventare il TUO punto di riferimento!

Se non conosci i tuoi diritti, se non sai come farli valere, se hai problemi con

la Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici,

l' U.N.C. ti offre assistenza legale, fiscale e consigli utili, tutelandoti in tutte le sedi,

anche giudiziarie,conciliative,tributarie ...

L' UNIONE fa la forza se dai forza all'UNIONE.

 

Per trasportare i bambini in auto è fondamentale attenersi alle regole del Codice della Strada per garantire la loro incolumità ed evitare le multe.

Cosa prevede la legge

Secondo l’articolo 172 del codice della strada, i bambini che in altezza non superano i 150 cm devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta che sia adeguato al loro peso ed omologato.

Il regolamento europeo ECE R44/04 prevede diversi tipi di seggiolino che variano a seconda del peso del piccolo passeggero:

 

  • Gruppo 0: per bambini di peso inferiore a 10 kg. In questo gruppo rientrano le cosiddette navicelle omologate per auto, che permettono al bambino di viaggiare disteso.
  • Gruppo 0+: per bambini di peso inferiore a 13 kg. In questo gruppo sono inclusi i cosiddetti “ovetti“, che si agganciano al sedile posteriore sfruttando le cinture di sicurezza dell’auto (a volte ha un proprio dispositivo da fissare anche con sistema Isofix) e deve essere montato in posizione opposta al senso di marcia. Possono essere posizionati anche sul sedile anteriore del passeggero, sempre in senso contrario di marcia, disattivando l’airbag.
  • Gruppo 1: per bambini tra 9 e 18 kg.
  • Gruppo 2: per bambini tra 15 e 25 kg.
  • Gruppo 3: per bambini tra 22 e 36 kg.
  • Occorre tenere presente che esistono in circolazione modelli che hanno una doppia classificazione: per esempio, un prodotto di classe 0 + 1 va bene per un bimbo fino a 18 Kg; il Gruppo 1/2/3 va bene per un bimbo da 9 a 36 kg.

Il posizionamento

seggiolini dei bambini più piccoli (gruppo 0+) vanno posti in senso contrario a quello di marcia, meglio se sul sedile anteriore e con l’airbag lato passeggero disinserito. La posizione migliore per trasportare i seggiolini auto dei gruppi 1, 2 e 3 è invece quella posteriore centrale, che mette al riparo il bambino da eventuali urti laterali. Nel caso però si decida di far viaggiare il bambino sul sedile davanti (la legge lo consente), il seggiolino è meglio posizionarlo fronte marcia con sedile completamente all’indietro e airbag disinserito.

Sanzioni previste

L’articolo 172 del codice della strada, sopra citato, prevede anche una serie di sanzioni per coloro i quali non facciano viaggiare i bambini in completa sicurezza, infatti:

  • per chi non fa uso di dispositivi di ritenuta per bambini, è previsto il pagamento di 81€ oltre alla decurtazione di 5 punti dalla patente;
  • In caso di reiterazione della violazione nell’arco temporale di due anni, insieme alla sanzione pecuniaria è stata prevista la sospensione della patente per un periodo che va dai 15 giorni ai 2 mesi
  • Invece, per chi ostacola od altera il funzionamento dei seggiolini la sanzione sarà di 40€ con la decurtazione di 5 punti dalla patente.

Notizia di quale tempo fa l’introduzione dell’obbligo di istallare sistemi anti abbandono in qualsiasi veicolo trasporti bambini di età inferiore ai quattro anni, per maggiori informazioni leggi

Autore: Lorenzo Cargnelutti