Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Uno dei nostri obiettivi è diventare il TUO punto di riferimento!

Se non conosci i tuoi diritti, se non sai come farli valere, se hai problemi con

la Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici,

l' U.N.C. ti offre assistenza legale, fiscale e consigli utili, tutelandoti in tutte le sedi,

anche giudiziarie,conciliative,tributarie ...

L' UNIONE fa la forza se dai forza all'UNIONE.

 

Prezzi in calo un po’ ovunque per le assicurazioni auto online, che in media scendono quest’anno del 15%. Rimangono però le differenze regionali. L’indagine di SOStariffe.it

Sabrina Bergamini

Quest’anno le assicurazioni auto online sono in calo un po’ ovunque. Meno 15% in media. Il premio medio per l’assicurazione auto online è infatti sceso a 500 euro mentre nel 2019 si aggirava sui 586 euro l’anno.

Il 2020 registra dunque un calo generalizzato delle polizze rc auto che si possono attivare online: la flessione riguarda tutte le regioni, anche se è maggiore in Basilicata, Puglia e Trentino Alto Adige. Le disparità territoriali però resistono, se si considera che l’assicurazione auto varia da 338 euro del Friuli Venezia Giulia a 956 euro della Campania. Il calo, spiega SOStariffe.it, è «un effetto collaterale positivo dei mesi di parziale stop alla circolazione imposti dall’emergenza sanitaria».

 

La pandemia e il lockdown, le restrizioni alla circolazione durante la primavera e il calo del numero di contratti, il maggior ricorso alla scatola nera hanno creato un effetto complessivo di diminuzione dell’rc auto, come evidenziato anche dall’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni appena qualche giorno fa. È un’analisi sostanzialmente confermata anche dal portale di comparazione SOStariffe.it, che ha valutato l’andamento della rc auto online adducendo appunto il peso del lockdown di primavera.

Assicurazioni auto online in calo

«I mesi di lockdown hanno prodotto un calo generalizzato dei prezzi delle polizze RC auto online su tutto il territorio nazionale – spiega SOStariffe.it –  Se in media il premio annuo si aggirava sui 586 euro nel 2019, quest’anno è sceso a 500 euro (-14,59%)».

Il report ha analizzato l’andamento del costo medio annuo RC auto online in tutte le regioni d’Italia, ponendolo a confronto con i valori del 2019, attraverso il proprio comparatore RC auto, che ha preso in considerazione i costi medi delle polizze attivabili online.

«Il dato generale che si ricava dallo studio è un abbattimento generale dei costi, con un calo pari al 14,59% – informa una nota – Il prezzo medio delle polizze è sceso da 585,97 euro dello scorso anno ai 500,47 euro attuali. In generale in tutte le regioni si è registrato un andamento al ribasso, senza differenze tra Nord e Sud. Anche se le disparità territoriali ancora resistono».

Per Roberto Pierri, Manager responsabile della Business Unit Assicurazioni di SOStariffe.it, «il lockdown primaverile ha ulteriormente accelerato una trend in atto da anni nel comparato RCA. Si pensi che con le ulteriori flessioni di giugno si è registrato il più lungo periodo di riduzione dei premi medi che il mercato italiano abbia mai registrato e che ha avuto inizio nell’autunno del 2012. Una flessione di ben il 25% in 8 anni».

Le differenze che rimangono

Rimangono però forti differenze regionali nell’ammontare complessivo dell’assicurazione auto online. Il lockdown non ha abbattuto le disparità regionali.

«A conti fatti, tuttavia, nel 2020 le regioni che pagano le polizze RC auto più basse sono ancora quelle del Nord – riconosce SOStariffe.it – Prima tra tutti il Friuli Venezia Giulia (con una polizza media di 338 euro), poi il Trentino Alto Adige (344 euro) e la Valle d’Aosta (in media 380 euro). Nelle altre regioni i prezzi del 2020 oscillano tra i 400 e i 500. Purtroppo la Campania vince la maglia nera quanto regione più cara d’Italia (956 euro), distaccandosi di molto rispetto ai prezzi medi nazionali. Un triste primato in cui è seguita dalla Calabria (652 euro) e dalla Puglia (572 euro)».

Assicurazioni auto online, dove sono scese di più (e di meno)

Il calo dei prezzi c’è stato un po’ ovunque ma con un andamento diverso. Fra le regioni dove i prezzi dell’assicurazione auto online sono diminuiti di più c’è la Basilicata (-18,19%) dove gli automobilisti  si ritrovano a spendere quest’anno 431 euro, mentre lo scorso anno mettevano mani al portafogli per 527 euro. Anche la vicina Puglia beneficia della nuova situazione (-18,09%) e da 699 euro in media del 2019 ora ne spende 573. Segue il Trentino-Alto Adige (-16,72%), che scende da 413 a 344 euro.

L’assicurazione auto online cala meno in Sardegna, Umbria e Veneto. La Sardegna segna una flessione di poco superiore al 10%: a fronte di un premio medio di 492 euro nel 2019, quest’anno pagano 442 euro. Va un po’ meglio in Umbria dove il calo è superiore all’11%: si passa da 509 a 451 euro.