Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

LA SOCIETA’ ARCA SERVIZI INVIA PER CONTO DEL COMUNE GLI AVVISI SULL’IMPOSTA SULLA PUBBLICITA’ CON UNA INFINITA’ DI ERRORI E CON OLTRE SETTE MESI DI RITARDO E ANCHE AI SOGGETI ESENTI.

E’ ORA DI DIRE BASTA! Non è più tollerabile che si vada oltre e che si consenta ancora ad una società di riscossione che ha dimostrato tutta la sua inadeguatezza ed inefficienza, nel gestire in maniera confusa e superficiale un settore cosi delicato quale quello dei tributi, con procedure alquanto discutibili se non addirittura irregolari, vessando cittadini ed imprese con richieste di pagamento errate e spesso non dovute.

Lo sostiene l’Avv. Saverio Cuoco, Presidente regionale dell’Unione Nazionale Consumatori Calabria, dopo che nei mesi scorsi aveva denunciato sulla stampa la questione, ancora rimasta irrisolta, degli avvisi di pagamento TOSAP per l’anno 2016, notificati nei mesi di giugno e luglio, con scadenza 30 aprile 2016.

Oggi si conferma la totale inefficienza della “Arca Servizi”, società incaricata dal Comune di Villa San Giovanni per la riscossione dei tributi minori, con l’invio di nuove richieste di pagamento a carico dei commercianti Villesi per l’imposta comunale sulla pubblicità.

Anche gli avvisi di pagamento per l’imposta comunale sulla pubblicità, cosi come quelli della tosap, sono privi dei fondamentali requisiti per la loro regolarità quali: i riferimenti normativi ( Dlgs n. 507/93 e s.m.i. e Regolamento comunale in materia ), l’indicazione del responsabile del procedimento, modalità per contestare e/o chiedere l’annullamento totale o parziale, la modifica o la cancellazione dell’atto, ecc.ecc. senza trascurare poi la circostanza che in parecchi casi, il mancato aggiornamento degli elenchi sull’imposta di pubblicità cosi come avvenuto per la tosap, ha comportato l’invio degli avvisi di pagamento anche a cittadini ed imprese cessate, trasferite altrove o addirittura esenti.

Quello che colpisce di più, è però il reiterato errore circa la data di scadenza del tributo. Infatti, la società ARCA SERVIZI invia gli avvisi di pagamento per l’imposta sulla Pubblicità per l’anno 2016  nei primi giorni del corrente mese di dicembre, indicando negli stessi avvisi il termine del 30 aprile scorso, entro cui si sarebbe dovuto assolvere al pagamento di tale tributo, mentre sul sito del Comune di Villa San Giovanni appare in evidenza il verbale di deliberazione della Giunta Comunale  n. 41/2016 che già dal 17 marzo scorso aveva stabilito il differimento dei termini di scadenza al 31 maggio 2016. Pertanto, nemmeno la società di riscossione sa esattamente quando scade il termine per il pagamento dell’imposta sulla pubblicità.

Inoltre, va rilevato come tali avvisi di pagamento, sono del tutto irregolari sul piano formale, in molti casi lo sono ancor di più sul piano sostanziale, in quanto contravvenendo alla normativa in materia, non tengono conto delle ipotesi di esenzione prevista per legge per le “insegne d’esercizio” con una superficie compresa entro i 5 mq., reiterando cosi gli errori non più tollerabili che la stessa società di riscossione  aveva compiuto anche nelle richieste di pagamento della tassa di occupazione di spazi ed aree pubbliche ( vedi passi carrabili a raso o per diversamente abili, esenti dal tributo comunale ).

L’Unione Nazionale Consumatori,  dopo aver invitato, invano, il Comune di Villa San Giovanni nei mesi scorsi, a rivedere l’intera procedura riguardante l’applicazione dei tributi, in considerazione delle gravi  irregolarità, ed aver diffidato l’Ente ad astenersi dall’applicazione di sanzioni, penali o interessi di mora  a carico dei contribuenti per ritardati pagamenti, chiede ora agli organi competenti una approfondita e puntuale verifica dell’intero sistema dei tributi nella Città Villa San Giovanni, volta ad accertare eventuali responsabilità e rimuovere gli ostacoli che ne impediscono una gestione efficace, efficiente e soprattutto trasparente.

In caso di inerzia, l’associazione al fine di tutelare i contribuenti Villesi, denuncerà tali gravi e reiterati comportamenti, ivi compresi quelli palesemente omissivi, in tutte le sedi competenti, ivi comprese quelle ministeriali, giudiziarie, amministrative e contabili come la Corte dei Conti.

Nel rinnovare poi la totale disponibilità  verso i cittadini Villesi e le imprese,  desiderose di ricevere informazioni sull’argomento o che volessero ricevere assistenza legale ed amministrativa, l’Unione Nazionale Consumatori, offre il proprio supporto  e la propria consulenza gratuita con professionisti qualificati ed attraverso il proprio Team di Avvocati ed esperti del settore, presso lo Sportello di Villa San Giovanni ubicato in via Salvo D’Acquisto n° 3 (di fronte la biglietteria e gli imbarchi della Caronte & Tourist ), tel.0965.1816590, tutti i giorni ( da lunedì a venerdì dalle 10:00/12:00 – 16:00/18:00 ) dopo la pausa natalizia, a decorrere dal 9 gennaio 2017.