Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Dopo la Corte di Cassazione ora anche la Corte Costituzionale ha definitivamente stabilito che la Tarsu e la Tia sono dei tributi, e pertanto non sono soggetti a IVA.
Come già sostenuto in precedenza dall’Unione Nazionale Consumatori Calabria questa sentenza conferma che la tassa sui rifiuti è una tassa e non può quindi essere calcolata  su di essa l'IVA del 10%.
Circa 18 milioni di famiglie italiane potranno fare ricorso per ottenere il rimborso del 10% dell'Iva non dovuta e versata negli ultimi dieci anni, qualora le amministrazioni comunali non  procedano al rimborso automatico, scalando gli importi dalle future bollette.
L’Unione Nazionale Consumatori Calabria è pronta ad assistere, anche legalmente, chi intende fare richiesta di rimborso dell'IVA pagata indebitamente.

Sarà un rimborso di circa 350 euro considerando gli ultimi 10 anni, è assolutamente necessario però per ottenere la restituzione del pagamento dell’IVA versata, provarne lo stesso con le ricevute di quanto corrisposto.
Inizialmente potrebbe essere sufficiente una semplice diffida da inoltrare all’amministrazione comunale per sollecitare il rimborso dell’IVA versata.