Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

di Lucia Izzo

Non sarà tenuto al pagamento della TIA (tariffa di igiene ambientale) il contribuente che nella richiesta di esclusione della tariffa indichi l'inutilizzo dei locali del proprio immobile, non occupati e privi dei servizi essenziali, dunque inidonei alla produzione di rifiuti.

Non è all'uopo necessario che la richiesta, una volta presentata, sia ripetuta ogni anno, dovendo intervenire solo laddove si verifichino dei mutamenti nella situazione precedente. Affermare il contrario significherebbe gravare il contribuente di un onere inutile e irragionevole, non funzionale rispetto a una corretta definizione dell'impsota.

La domanda dei consumatori: quali sono i costi fiscali che incontra il proprietario di un’abitazione?

La risposta di Gianluca Timpone, dottore commercialista.

Quando si è proprietari di beni immobili e, dunque ci si riferisce sia a terreni che fabbricati, è opportuno sapere che gli stessi sono soggetti alle seguenti imposizioni fiscali:

di Gabriella Lax

E' detraibile sul 730 il supplemento notturno per le medicine. Da settembre 2017, con l'aggiornamento delle previgenti tariffe datate 1993, il costo del diritto addizionale era quasi raddoppiato, passando da 3,87 euro a 7,50.

Medicine, detraibile il supplemento per le farmacie notturne

Un costo che, come per le medicine, rientra tra le spese sanitarie che, al di là della franchigia di 129 euro, può essere detratto dall'Irpef nella misura del 19%. Ricordiamo che i diritti addizionali sono dovuti solo se la farmacia opera a "battenti chiusi" o "a chiamata"; sono assolutamente esclusi durante l'orario di apertura, oggi liberamente scelto dal titolare, il quale può decidere di tenere aperto H24.

Sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione aperti al pubblico anche di pomeriggio. L'Agenzia informa che a partire da lunedì 7 maggio, infatti, scattano i nuovi orari prolungati che a Roma, Milano, Napoli e Torino prevedono l’apertura fino alle 16.15, mentre in altri 113 sportelli dislocati su tutto il territorio nazionale i servizi saranno garantiti un’ora in più, fino alle 14.15. Inoltre, in vista del prossimo 15 maggio, termine fissato dalla legge per l’adesione alla 'rottamazione' delle cartelle, gli sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione resteranno aperti anche sabato 12 maggio.

Modificando il 730 precompilato sarà possibile detrarre ai fini Irpef il costo sostenuto per l’acquisto di un condizionatore o di una pompa di calore, ma solo se vengono soddisfatte determinate condizioni.

Per il 2018 non è previsto un vero e proprio bonus condizionatori, tuttavia queste spese rientrano tra quelle previste dalle agevolazioni per l’acquisto di mobili in seguito a ristrutturazione e quelle per gli interventi di efficienza energetica (il cosiddetto Ecobonus).

di Gabriella Lax

Corsa all'esonero per il canone Rai, col conto alla rovescia che terminerà domani, lunedì 30 aprile, il termine ultimo per presentare una dichiarazione sostitutiva con la quale i soggetti attestano di essere in possesso dei requisiti previsti dalla legge per fruire dell'agevolazione.

Il limite di reddito (compreso quello del convivente) per ottenere l'esonero passa da 6.713,98 del 2017 a 8mila euro annui nel 2018, dunque è lievitato il numero dei pensionati che ne hanno diritto.

Esonero canone tv, il 30 aprile si avvicina. Con l'innalzamento del tetto di reddito fino a 8mila euro sono aumentati i telespettatori, con 75 anni o più, esentati dal pagamento per il 2018.