Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

di Annamaria Villafrate

I bassi consumi di energia elettrica risultanti dalle bollette riferibile a un triennio, costituiscono un elemento presuntivo sufficiente da cui desumere che, chi beneficia delle agevolazioni ICI in realtà non ne ha diritto visto che è chiaro che l'immobile non costituisce abitazione principale. Le risultanze anagrafiche infatti possono essere superate da una prova contraria. E' quanto stabilito dalla Cassazione con la recente ordinanza n. 14793/2018.

L’Italia è il Paese Ue con la più alta tassazione sul lavoro (42,6%) e dove l’Iva incide meno sulle tasse sui consumi. E’ quanto emerge dal rapporto della Commissione Ue sul fisco, aggiornato con dati del 2018, che elabora una classifica delle tendenze nei diversi settori della tassazione.

L’Italia nel 2018 si assesta al 13mo posto quanto a pressione fiscale sulle persone fisiche.

La domanda dei consumatori: sono sposato in separazione dei beni e nel 2013 ho acquistato (senza mutuo) con agevolazione prima casa un appartamento in Piemonte in comproprietà al 50% con mia moglie e nel quale risiediamo.

Se acquistassi un altro appartamento in Liguria e vi trasferissi la residenza entro un anno, potrei usufruire nuovamente delle agevolazioni prima casa (interessi passivi, spese notaio detraibili e imposta al 4%)? Rischierei qualche sanzione relativa all’ appartamento acquistato nel 2013?

di Gabriella Lax

L'attesa è quasi giunta al termine per chi aspetta i rimborsi Irpef derivanti dal modello 730 del 2018. Si tratta di quella parte di imposte pagate in più dal contribuente che allo stesso saranno restituite alla presentazione della dichiarazione dei redditi 2018.

Quando arrivano i rimborsi Irpef derivati dal modello 730?

Il Fisco mette a punto i criteri di incoerenza per effettuare i controlli sulle dichiarazioni dei redditi 2018 che il contribuente modifica rispetto alla versione precompilata con scostamenti significativi sul fronte della determinazione del reddito e dell’imposta.

“Oltre alle dichiarazioni presentate direttamente dal contribuente o tramite il sostituto d’imposta – riporta ‘Fisco Oggi’, rivista telematica dell’Agenzia delle Entrate – i controlli possono riguardare anche quelle affidate ai Caf o ai professionisti abilitati”.

F24novità dal 1° luglio. "Le imposte ipotecaria e di bollo, le tasse ipotecarie, le sanzioni amministrative tributarie e le spese di notifica dovute perché impresse in avvisi di liquidazione o atti di contestazione, relativi a operazioni riguardanti il servizio ipotecario, prodotti dopo il 1° luglio, si versano con l'F24".

L’Agenzia delle Entrate continua a puntare sui servizi online e lancia il salta file per prenotare da pc o smartphone l’appuntamento allo sportello. “Non perdere tempo” è il claim che accompagna il nuovo servizio online di Agenzia delle entrate-Riscossione con cui sarà possibile in pochi click prenotare giorno e ora in cui si desidera andare a uno sportello e ricevere assistenza su cartelle, avvisi e procedure di riscossione. Il Prenota ticket parte oggi ed è realizzato dall’Agenzia in collaborazione col partner tecnologico Sogei. Si potrà fissare un appuntamento direttamente dal proprio pc, smartphone o tablet.