Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

di Lucia Izzo

Il proprietario di un automezzo sottoposto a fermo fiscale disposto dal concessionario della riscossione deve versate la tassa automobilista regionale? La risposta a una domanda che, di recente, ha ingenerato un consistente contenzioso, è affermativa, almeno secondo quanto ha chiarito la Corte Costituzionale nell'ordinanza n. 192/2018.

In realtà, il punto nodale della questione è costituito proprio dalla tipologia di fermo al quale è stato sottoposto il mezzo.

Annamaria Villafrate

Il canone Rai, una delle tasse più antipatiche agli italiani, è confermato a 90 euro. Lo prevede la bozza della legge di bilancio 2019 che proroga anche la modalità di pagamento attraverso l'addebito in bolletta e la destinazione dell'eventuale ultra gettito per finalità pubbliche.

I messaggi via sms dicono che è arrivata una raccomandata digitale. Annunciano che c’è il rischio di una sanzione di 550,50 euro. Chiedono di confermare il passaporto, la prova di residenza e la firma digitale. Attenzione: è un tentativo di phishing. L’allarme viene direttamente dall’Agenzia delle Entrate, alle prese con un nuovo tentativo di carpire i dati dei cittadini attraverso il riferimento a falsi siti che in realtà non hanno nulla a che fare con l’Agenzia.

La domanda dei consumatori: recentemente mi si è allagata la camera da letto a causa dell’acqua piovana che è entrata da una finestra durante un forte temporale. Mi si è rovinato completamente il parquet e lo dovrò sostituire. Potrò detrarre le spese per la sostituzione del pavimento? So bene che la sostituzione in caso di scopi puramente estetici non rientra nella detrazione, ma la sostituzione per manutenzione straordinaria sì. Questa è manutenzione straordinaria? Se sì, come dovrò dimostrarla e che documenti dovrò presentare?

Permette di fissare un appuntamento tramite pc, smartphone o tablet, saltando, così, la coda agli sportelli. Più di 13 mila i contribuenti che l’hanno già utilizzato.

Il servizio on-line “Prenota ticket” dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione che azzera i tempi di attesa allo sportello è ora esteso a tutti gli sportelli presenti nei capoluoghi di Regione (Roma, Milano, Napoli, Torino, Ancona, Aosta, Bari (Marin), Bologna, Bolzano, Cagliari, Campobasso, Cosenza, Firenze, Genova, L’Aquila, Perugia, Potenza, Trento, Venezia) oltre che a Catanzaro, Lecce, Pescara, Trieste, Udine e Verona (sportelli pilota).

di Lucia Izzo

Il decreto fiscale collegato alla manovra, n. 119/2018, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n. 247 del 23-10-2018) ed è in vigore dal 24 ottobre. Sono molte le novità del testo, la cui approvazione definitiva non è stata priva di discussioni e polemiche.

Tra le misure di cui si occupa il testo, emerge quella di cui all'art. 4, che prevede lo "Stralcio dei debiti fino a mille euro affidati agli agenti della riscossione dal 2000 al 2010".

Stralcio cartelle fino a mille euro: come funziona?

La Corte costituzionale con la sentenza n° 188/2018 dichiara l'illegittimità costituzionale dell'art. 23, comma 1, lettera a), della legge della Regione Calabria 23 luglio 2003, n. 11 (Disposizioni per la bonifica e la tutela del territorio rurale. Ordinamento dei Consorzi di Bonifica), nella parte in cui prevede che il contributo consortile di bonifica, quanto alle spese afferenti il conseguimento dei fini istituzionali dei Consorzi, è dovuto «indipendentemente dal beneficio fondiario» invece che «in presenza del beneficio».