Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Il fisco non lascia in pace neanche i defunti. Lo sostiene Contribuenti.it (Associazione contribuenti italiani). Secondo la quale 'la nuova ondata di cartelle pazze ha colpito finanche 12.500 defunti.

Sarà proposta a dicembre la campagna "Salviamo la tredicesima", con sconti del 25% nei negozi associati: è quanto annuncia la Confederazione italiana esercenti commercianti (CIDEC) che ritorna sull'ipotesi della detassazione delle tredicesime di cui si discute in questi giorni.

Lo spauracchio dei contribuenti in debito con il fisco è l’ipoteca sulla casa, quando non pagano la cartella esattoriale. In realtà, all’iscrizione di ipoteca si procede direttamente quando il debito tributario supera i 10.000 euro, come ha precisato Equitalia con la nota n. 4887 del 5 luglio 2007.

Molti contribuenti non conoscono l’istituto dell’autotutela fiscale introdotto dal decreto ministeriale n. 37/1997, che riguarda tutti i tributi. Capita di ricevere un’intimazione di pagamento ingiusta, oppure di dimenticare di firmare la dichiarazione dei redditi o quella IVA.

“E' necessaria un'illuminante politica di collaborazione con le associazioni rappresentative dei contribuenti per generare un’autentica cultura antievasione”.

L'Italia scala una posizione e si piazza al sesto posto nella 'classifica' stilata dall'Ocse sulla pressione fiscale dei Paesi dell'area.

Nei comuni dove mancano i depuratori per le acque fognarie le società idriche non possono riscuotere la somma destinata alla depurazione. Il divieto viene dalla Corte costituzionale che, con una sentenza depositata oggi, ha dichiarato illegittima la legge Galli (la n. 36 del 1994 “Disposizioni in materia di risorse idriche") “nella parte in cui obbliga al pagamento della tariffa anche in assenza del servizio”.