Notizie recenti

Newsletters

 
 
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

L’Agenzia delle Entrate conferma il beneficio: anche i lavori di riparazione e tinteggiatura esterna possono essere agevolati, ove collegati all’intervento edilizio nel suo insieme.

Infatti, la sostituzione di serramenti esterni (con altri, di diversa tipologia) rientra nelle operazioni di manutenzione straordinaria ammesse alla detrazione (Risposta all’interpello AE 16 settembre 2019 n. 383).

L’Agenzia delle Entrate ha risposto all’interpello di un contribuente che sta effettuando interventi di sostituzione, riparazione o rinnovamento degli infissi esterni nonché il rifacimento, riparazione e tinteggiatura esterna con opere correlate, mediante impalcatura.

Nuovo tentativo di phishing, in circolazione false email che rimandano all’Agenzia delle Entrate

No, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate non vi ha spedito alcuna email con dei documenti da visionare. L’Agenzia non invia mai per posta elettronica comunicazioni con dati personali dei contribuenti. Ancora una volta è in atto un tentativo di phishing con false email e il falso logo delle Entrate.

“Il direttore dell’Agenzia” in oggetto: è phishing

La denuncia viene direttamente dall’Agenzia.

Annamaria Villafrate 

Con la delibera n. 238 del 23 giugno 2020 Arera autorizza gli enti competenti ad applicare il metodo tariffario in modalità flessibile causa Covid19

TARI ridotta causa Covid19

Arera con la delibera n. 238 del 23 giugno 2020 autorizza gli Enti ad applicare il nuovo metodo tariffario con una certa flessibilità, nella consapevolezza dell'impatto che il Covid19 ha avuto sulle famiglie e sulle attività produttive.

Per chi riduce le tariffe e quindi è costretto a fare i conti con un gettito inferiore è prevista la possibilità di chiedere un'anticipazione finanziaria alla Csea, la Cassa Servii Energetici e Ambientali. Ricordiamo in breve cos'è la TARI e come funziona e come Arera è arrivata a concedere più flessibilità nell'applicazione del nuovo metodo tariffario.

La Delibera di Arera del 5 maggio consente ai Comuni di deliberare per anticipare il Bonus sulla Tari per le utenze domestiche per chi è in difficoltà economiche. Come richiedere l’agevolazione

Con l’emergenza Covid, il 75% dei comuni  hanno sospeso l’invio delle cartelle di pagamento in modo generalizzato (chi per alcuni mesi, chi fino alla fine dicembre) comprese quelle della Tari. Nel contempo, i comuni denunciano, a seguito della sospensione  di molte attività produttive e dei servizi, un calo di entrate nei primi mesi del 2020 di oltre 2 mld di euro con il rischio collasso dei servizi comunali se le mancate entrate non saranno ristorate.

Dal 14 maggio via libera a invio, modifiche e integrazioni. Il 730 può essere trasmesso fino al fino al 30 settembre, il modello Redditi fino al 30 novembre

Da oggi è disponibile online la dichiarazione dei redditi precompilata e si possono consultare tutte le informazioni inserite dal Fisco. A partire dal 14 maggio, e fino al 30 settembre, si potrà accettare, modificare e inviare il 730 oppure modificare il modello Redditi, che, invece, potrà essere trasmesso dal 19 maggio al 30 novembre.

A comunicarlo è l’Agenzia delle Entrate, che spiega numeri e tempi della dichiarazione precompilata 2020. Quest’anno si parte con quasi un miliardo di dati e spese sanitarie più completa.

La regola della soccombenza può essere derogata in ambito tributario solo se sussistono ragioni gravi ed eccezionali o se c'è soccombenza reciproca

di Annamaria Villafrate - La sentenza n. 8272/2020 della Cassazione ribadisce che nel processo tributario la regola della soccombenza può essere derogata solo in caso di soccombenza reciproca o se sussistono ragioni gravi ed eccezionali. Deve quindi essere accolto il ricorso del contribuente con cui contesta la compensazione delle spese conseguenti all'accoglimento integrale del suo atto di appello per prescrizione delle istanze di Equitalia.

La Rai mi chiede dal 2016 al 2019 il canone Rai anche se già lo prendono dalla bolletta della luce perché è intestata alla mia compagna. Siamo conviventi, residenti e proprietari della casa al 50% dal 2004 . Il problema è che non siamo sullo stesso stato di famiglia. Dimostrando comunque che viviamo assieme dal 2004 posso rifiutarmi di pagare?